Ryanair: prezzi biglietti in calo, volano gli utili

Lorenzo Testa
da Lorenzo Testa giugno 1, 2017 15:26

Ryanair: prezzi biglietti in calo, volano gli utili

Ryanair, oggi principale vettore aereo in Italia per numero di passeggeri, chiude il bilancio contabile 2016-2017 con un utile netto in crescita del 6 per cento a 1,31 miliardi di euro, nuovo record per la compagnia di voli low cost irlandese. In calo i prezzi dei biglietti. I vertici confermano di non avere nessun interesse ad acquistare Alitalia.

Scopri come seguire i traders esperti copiando da chi guadagna!
Clicca qui ed inizia a copiare dagli esperti!

Ryanair: risultati esercizio

Risultati record per Ryanair che ha chiuso lo scorso esercizio con un utile netto in progresso del 6 per cento a quota 1,31 miliardi di euro. In aumento anche i ricavi del 2 per cento a 6,64 miliardi di euro.

Da segnalare un totale di 120 milioni passeggeri trasportati nell’anno, nuovo record storico per la società irlandese, a cui si aggiunge il calo delle tariffe mediamente scese del 13 per cento. Il management della compagnia di volo irlandese stima una ulteriore flessione dei prezzi in media del 5-7 per cento per l’anno in corso. Il tasso di riempimento degli aeromobili è risultato in rialzo a quota 94 per cento.

Le stime per l’esercizio 2017-2018 evidenziano un utile netto in crescita dell’8 per cento, in un range compreso tra 1,40 miliardi e 1,45 miliardi di euro.

Ryanair: Alitalia e scenari futuri

Il management di Ryanair ha confermato di non avere alcun interesse ad acquistare Alitalia e, soltanto dopo la riorganizzazione della stessa compagnia di volo, sarà invece disponibile a collaborare con riguardo ai voli di lungo raggio.

I vertici della compagnia irlandese puntano ad un maggior incremento del turismo in Europa grazie al settore dei voli low cost. Sono state riviste al rialzo le stime di crescita del 10 per cento nel 2018 a fronte di un precedente 4 per cento. L’obiettivo ambizioso è di puntare alla creazione di 2 milioni di nuovi posti di lavoro nei prossimi anni. Per raggiungere tali risultati, per il gruppo guidato dal ceo Michael Òleary, è fondamentale ridurre i costi aeroportuali, tagliare le tasse sui voli in Europa, migliorare le strutture ricettive, introdurre nuove destinazioni locali, puntare a sviluppare il turismo nel Vecchio Continente soprattutto nei periodi di bassa stagione.

La compagnia di volo low cost di Dublino ha dichiarato che è già programmata la revisione della propria flotta aerea con nuovi Boeing tra il 2018 e il 2019.

Le azioni Ryanair Holdings plc al mercato del Nasdaq sono in rialzo dell’1,53 per cento a quota 107,84 dollari.

Lorenzo Testa
da Lorenzo Testa giugno 1, 2017 15:26
Nato a Roma il 24/01/1978. Nel 2003, mi sono iscritto alla facoltà di Economia dell’Università dove mi sono laureato in Economia e Finanza. Nell’Ottobre 2014 mi sono classificato al 3° posto alla Traders Cup nella competizione sul mercato azionario.
Scrivi un commento

Nessun commento

Nessun commento ancora!

Nessun commento. Puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Scrivi un commento
Vedi commenti

Scrivi un commento

La tua email non verrà pubblicata.
Required fields are marked*