Parco buoi: perché perdono così tanti soldi?

Lorenzo Testa
da Lorenzo Testa settembre 1, 2015 17:42

Parco buoi: perché perdono così tanti soldi?

Chi opera in Borsa online ha il sacro terrore di essere classificato come parco buoi. Purtroppo, in effetti, la maggior parte dei trader di Borsa possono essere classificati senza ombra di dubbio nella umiliante categoria del parco buoi.

Scopri come seguire i traders esperti copiando da chi guadagna!
Clicca qui ed inizia a copiare dagli esperti!

Ma che cosa è il parco buoi?

Si tratta della massa informe di investitori che perdono sistematicamente i loro soldi. L’immagine, piuttosto forte, richiama quello dei buoi che placidamente si dirigono al macello dove troveranno inesorabilmente la morte. Insomma, i buoi vanno calmi verso il luogo dove saranno trasformati in hamburger e costolette. La maggior parte di coloro che gioca in Borsa si fa spennare fino all’ultimo centesimo.

La differenza fondamentale tra i buoi e i giocatori di Borsa che classifichiamo come parco buoi sta nel fatto che i buoi veri e propri non ripetono l’errore più di una volta. Il parco buoi, invece, è destinato a essere spogliato in maniera sistematico.

Ma che cosa caratterizza queste persone? Alcuni investitori pentiti pensano che sia il fatto stesso di giocare in Borsa a causare il problema. La Borsa sarebbe quindi un’immensa truffa legalizzata, un meccanismo perverso destinato a far arricchire sempre i soliti. Ma non è così. Le persone che vengono classificate come parco buoi sono persone che commettono errori gravissimi e non se ne accorgono nemmeno. Questo articolo rappresenta una rassegna dei peggiori errori che chi investe in Borsa potrebbe commettere.

Investire in Borsa senza sapere cosa significa

Purtroppo moltissimi tra coloro che investono in Borsa non sanno nemmeno cosa sia la Borsa e come funziona. Tra molti membri del parco buoi è diffusa l’espressione giocare in Borsa. Questa espressione è diffusa anche tra coloro che in Borsa guadagnano ma, purtroppo, molti membri del parco buoi pensano che giocare significhi scommettere. Risultato? Perdono soldi a palate. Come si può risolvere il problema? La lettura di una buona guida all’investimento in azioni potrebbe essere una soluzione più che buona. Per esempio, http://www.mercati24.com/dove-e-come-investire-in-borsa/ si possono trovare consigli utilissimi per investire in Borsa con successo.

Investire in Borsa con la piattaforma sbagliata

Purtroppo ci sono persone che perdono soldi perché sbagliano la piattaforma per investire in Borsa. Diciamo subito che chi decide di giocare in Borsa da casa dovrebbe selezionare con grandissima attenzione la piattaforma. Una buona piattaforma deve essere rigorosamente onesta e affidabile e quindi deve essere autorizzata e regolamentata da CONSOB. Ormai la maggior parte delle piattaforme migliori sono autorizzate CONSOB. Ma attenzione, non è necessario solo che la piattaforma sia autorizzata. Deve essere anche conveniente. Molti appartenenti al parco buoi si fanno spellare vivi di commissioni da piattaforme di trading che applicano commissioni sull’eseguito, senza considerare ad esempio che le migliori in assoluto non applicano commissioni.

Investire sulle azioni sbagliate

Purtroppo è tipico dei membri del parco buoi puntare a titoli poco liquidi, di società piccole, spesso italiane e quindi soggette inevitabilmente a giochi poco puliti. E’ ovvio che investire su queste azioni non porta nulla di buono e di solito le perdite sono largamente superiori ai profitti. Purtroppo molti investitori hanno una mentalità ristretta. Grazie alle migliori piattaforme, ad esempio, possiamo scegliere di investire su tutti i principali titoli mondiali. Perché continuare a puntare sui titoli di piccole società italiane che fanno sempre perdere soldi?

Investire in Borsa con la mentalità sbagliata

Vogliamo essere sinceri: molti di coloro che finiscono per far parte del parco buoi non hanno la mentalità vincente. Insomma, si tratta di persone destinate a perdere, nella vita come anche in Borsa. Un esempio tipico? Perdere in Borsa è normale. Anche i grandi trader perdono, nessuno è perfetto e nessuno è in grado di prevedere l’andamento del mercato borsistico in maniera precisa. La differenza tra in grandi trader sta nel fatto che questi fanno tesoro delle perdite perché sono in grado di apprendere dai propri errori. Per il parco buoi la colpa è sempre di qualcun altro: della piattaforma (spesso è vero, ma perché non cambiano piattaforma?), del management della società che ha truccato i dati (spesso è vero per le piccole compagnie italiane, ma perché non puntano alle grandi compagnie internazionali), della sfortuna che guarda caso è sempre ostile. Insomma, il parco buoi non è in grado di prendersi la responsabilità delle perdite, ecco perché non vince mai.
E poi c’è la questione della fiducia in se stessi: chi appartiene al parco buoi sa già, nel fondo del cuore, che perderà tutto in un modo o nell’altro.
Chi vuole investire in Borsa, ancora prima di approfondire le conoscenze tecniche necessarie, dovrebbe mettersi una mano sulla coscienza e provare a pensare come un vincente. Altrimenti, meglio non giocare in Borsa. Dopo tutto si può vivere anche senza fare profitti con i mercati azionari!

Lorenzo Testa
da Lorenzo Testa settembre 1, 2015 17:42
Nato a Roma il 24/01/1978. Nel 2003, mi sono iscritto alla facoltà di Economia dell’Università dove mi sono laureato in Economia e Finanza. Nell’Ottobre 2014 mi sono classificato al 3° posto alla Traders Cup nella competizione sul mercato azionario.
Scrivi un commento

Nessun commento

Nessun commento ancora!

Nessun commento. Puoi essere il primo a commentare questo articolo.

Scrivi un commento
Vedi commenti

Scrivi un commento

La tua email non verrà pubblicata.
Required fields are marked*