Tiffany vola in Borsa dopo trimestrale

Tiffany vola in Borsa a New York dopo la diffusione di una trimestrale nettamente migliore delle previsioni di mercato. L’utile è in crescita del 53 per cento a 142 milioni di dollari ed i ricavi in progresso del 15 per cento a 1 miliardo. Il management della società rivede al rialzo le stime per l’intero 2018.

Tiffany trimestrale

Tiffany & Co. archivia i tre mesi allo scorso 30 aprile con un utile in aumento del 53 per cento su base annua a 142 milioni di dollari e ricavi in miglioramento del 15 per cento a 1 miliardo.

La nota catena di gioiellerie dopo la pubblicazione dei conti trimestrali vola in Borsa a Wall Street. I vertici della società hanno annunciato un nuovo piano di riacquisto di azioni proprie per 1 miliardo di dollari.

Gli utili per azione nel trimestre sono passati a 1,14 dollari dai precedenti 74 centesimi, un dato ben oltre le stime degli analisti ferme a 83 centesimi per azione.

Come anticipato, i ricavi sono aumentati del 15 per cento a quota 1 miliardo di dollari, superando le stime degli esperti ferme a 959,4 milioni.

Tiffany fatturato e previsioni 2018

Molto bene il fatturato del gruppo in Europa con un incremento del 13 per cento a quota 107 milioni di dollari.

Dati positivi per le vendite anche nelle Americhe, in progresso del 9 per cento a quota 425 milioni di dollari. In evidenza soprattutto l’area Asia-Pacifico che ha contribuito alla performance con ricavi in rialzo del 28 per cento a 329 milioni. Buoni i risultati registrati in Giappone con una crescita delle vendite del 17 per cento a 151 milioni.

Le vendite comparate sono aumentate del 10 per cento su scala globale, un dato di molto superiore al consensus fermo ad un più modesto 4,6 per cento. Soddisfazione per i conti trimestrali è stata espressa dal Ceo del gruppo, Alessandro Bigliolo.

Per quanto riguarda le previsioni per l’anno fiscale 2018, i vertici della società stimano utili per azione compresi nel range 4,5-4,7 dollari, un dato superiore ai 4,42 dollari atteso dagli analisti. Il totale delle vendite è previsto in rialzo di circa il 10 per cento nell’intero esercizio 2018.

Dopo la pubblicazione dei conti trimestrali, il titolo Tiffany vola letteralmente in Borsa a New York e chiude l’ultima seduta in progresso del 23,28 per cento a quota 126,05 dollari.

SHARE
Nato a Roma il 24/01/1978. Nel 2003, mi sono iscritto alla facoltà di Economia dell’Università dove mi sono laureato in Economia e Finanza. Nell’Ottobre 2014 mi sono classificato al 3° posto alla Traders Cup nella competizione sul mercato azionario.

LEAVE A REPLY