Black Friday deludente nei supermercati e catene USA

Il Black Friday, lo sappiamo bene, è più che altro una tradizione USA ben radicata, da noi in Italia è arrivata negli ultimi anni, ed è ancora “confinata” alla vendita online. In giornate come queste, negli USA si fanno addirittura le code nei supermercati, per cercare di aggiudicarsi ottime deal su gran parte degli oggetti tecnologici e non.

Secondo le ultime indiscrezioni, le code sono state abbastanza timide nei grandi magazzini e nei supermercati nelle prime ore del Black Friday e nelle ultime ore del giorno del ringraziamento, in quanto gli acquirenti hanno reagito con cautela, anche a causa del meteo che non è stato dei migliori.

grafico-azioni-wall-mart-27112015

Gran parte dei titoli azionari come quello Wal-Mart, sono stati in difficoltà nelle prime ore di trading:

I cacciatori di sconti hanno trovato relativamente poca concorrenza rispetto agli anni precedenti. Alcuni, venerdì mattina, hanno dichiarato di aver già effettuato acquisti online o visitato il centro commerciale la sera prima. Questo riflette la nuova normalità dello shopping natalizio degli Stati Uniti, dove i negozi aprono con le offerte già dal giorno del ringraziamento, piuttosto che aspettare fino al Black Friday.
Nel tentativo di attirare gli shopper “compulsavi” desiderosi di respingere la concorrenza di colossi come Amazon.com Inc (Simbolo: AMZN), i rivenditori degli Stati Uniti hanno preferito estendere le loro offerte iniziando addirittura fin dalla sera stessa del giorno del ringraziamento.

Molti analisti hanno però affermato che la situazione del Black Friday attuale è deludente. Gran parte dei superstore erano vuoti, ed era facilissimo trovare parcheggio. Anche secondo vari CEO di aziende, la folle durante la serata di giovedì sera sono state costanti, ma non molto affollate. C’è stato tuttavia un buon trend di tutte quelle persone che prima ordinando online e poi passano a ritirare a mano in negozio.

Il Black Friday negli Stati Uniti sembra iniziare a perdere interesse, mentre negli UK la situazione sembra completamente ribaltata, in quanto le folle in queste ore sono grandi e insistenti nei centri commerciali inglesi più famosi.

Vendite online sopra le aspettative

Le vendite online sono state sopra le aspettative, nonostante le difficoltà. Gli americani hanno speso 1 miliardo di dollari online, oltre il 20% in più rispetto allo scorso anno.

kindle-fire-black-friday

Ad avere molto successo online, sono stati oggetti poco costosi ma già molto scontati, come la versione potenziata del classico Kindle, il Fire, che ha un 7″ Display, Wi-Fi, 8 GB di memoria, ed è venduto a 34.99 dollari su Amazon, un regalo poco costoso ma molto utile per leggere libri.

SHARE
Sono laureato in Economia e seguo i mercati dal lontano 2001. Sono un trader professionista dal 2005 circa. Mi occupo di mercati azionari e di analisi valute.

LEAVE A REPLY