Alitalia: arriva la condanna per comportamento antisindacale

Una boccata di ossigeno arriva fresca per al crew di volo Alitalia. Piloti e assistenti di volo possono, infatti, ritenersi soddisfatti perché il tribunale di Civitavecchia ha dato loro ragione e ha condannato la compagnia di bandiera per avere mantenuto un comportamento antisindacale. La questione interessa i cosiddetti ‘biglietti fuori servizio’, ovvero i biglietti gratuiti che i dipendenti possono impiegare, per e non solo, andare al lavoro da qualsiasi parte del mondo collegata dal vettore in questione. Se ci sono dei posti liberi nell’aereo, il personale, indipendentemente dal fatto che sia un pilota, uno steward o un’hostess, possono approfittarne e recarsi a casa ad un costo irrisorio.

Alitalia ha cercato di ‘tagliare’ questi biglietti, per bloccare gli ingenti costi che pesano sul suo bilancio, ma la notizia non ha fatto certamente piacere al personale, chiamato a spostarsi da molti luoghi in Italia e nel mondo per operare attivamente sui velivoli di flotta. Il sindacato ha quindi chiesto il ripristino e l’ha ottenuto dal tribunale di Civitavecchia, che ha condannato la compagnia di bandiera a ripristinare questo benefit destinato ai propri dipendenti.

Alitalia ha però deciso di ricorrere contro la decisione dei giudici, dando vita ad una guerra interna che si propone poco lungimirante e che ha indotto scioperi in quantità e forti malumori all’interno del personale. La gestione attuale deve fare i conti con una condizione in rosso e l’eliminazione dei benefit è frutto di un business plan che guarda, purtroppo, in faccia la realtà. Un tempo la crew di piloti e di personale di bordo godeva, infatti, di grandi privilegi, ma al giorno d’oggi si tratta di un’azienda che non è più sorretta dai contribuenti e che deve quindi far quadrare i conti come qualsiasi altra azienda nel mondo. Il taglio dei benefit si propone come una soluzione a breve termine, che dopo due fallimenti e una perdita di mezzo milione di euro al giorno può diventare la base di un risanamento che sulla carta fatica a decollare.

SHARE

LEAVE A REPLY