Deliveroo festeggia il primo anno con il botto

È un compleanno felice quello di Deliveroo, società impegnata nel food delivery che dimostra un ottimo stato di salute e si prepara ad espandersi in tutta la penisola con un piano ben definito e ricco di interessanti sfumature. Il gruppo inglese di consegne a domicilio ha saputo raccogliere in meno di tre anni un corposo ammontare di finanziamenti, circa 475 milioni di euro con l’ultima mandata di denaro fresco giunta dalla società BridgetPoint, che ha deciso di investire ben 275 milioni di dollari nel futuro del cibo a domicilio. Si tratta di fondi indispensabili per una società in continua crescita, che deve fronteggiare una concorrenza agguerrita, ma che si propone al centro di un business in continua ascesa, stimato nel valore complessivo a 90 miliardi di dollari.

Secondo Matteo Sarzano, Ad di Deliveroo Italia, la concorrenza non deve essere vista come uno spauracchio, ma come uno stimolo al fare meglio, perché si tratta di un apporto positivo al settore del food delivery. L’Ad si è dimostrato sicuro, della sua forza lavoro così come del suo livello, concentrato sulla consegna di cibo al 100% e con un piano di espansione basato su un unico, vincente, modello.

Un anno fa avveniva, quindi, la prima consegna di Deliveroo a Milano e tanta acqua è passata sotto ai ponti, dall’esplosione del settore fino alle manifestazioni in piazza dei fattorini impiegati da Foodora, pagati a consegna 2.70 euro. Su questa questione l’Ad ha preferito non commentare, aggiungendo che la forza lavoro di Deliveroo è preziosa, è la base che muove un sistema dove i fattorini sono il cuore operativo. I dipendenti Deliveroo sono in Italia 700 in totale e vengono pagati con retribuzione oraria. Chi impiega la moto riceve un rimborso per la benzina, mentre chi usa la bici riceve un bonus dalla matrice ecologica. Si tratta di collaboratori, quindi la presenza non è data per scontata come accade in altre società, perché è compito del servizio garantire la sua realizzazione, anche quando un operatore/collaboratore non è disponibile.

SHARE

LEAVE A REPLY