La sterlina cade dopo i deludenti dati sulla disoccupazione

La coppia forex GBP/USD ha toccato il minimo degli ultimi 5 anni, mentre la coppia EUR/GBP ha esteso i profitti dall’ultima settimana dove sono stati toccati i minimi degli ultimi 7 anni, a seguito del rilascio dei dati sul lavoro inglesi, e le minutes della BOE.

Il report è risultato ben al di sotto delle aspettative, e le debolezze nei guadagni delle famiglie hanno suggerito agli investitori che la Bank of England ha abbastanza tempo per lavorare ad un prossimo probabile aumento dei tassi d’interesse, che però non ci sarà nel breve periodo.

Nel frattempo, i verbali della BoE dei primi meeting MPC di marzo sono stati pubblicati, e gli ufficiali hanno osservato che la forza della sterlina ha il potenziale per prolungare il periodo per il quale l’inflazione CPI possa ancora rimanere al di sotto dell’obiettivo.

Le minutes della BoE MPC sono state essenzialmente dovish e hanno dimostrato un voto unanime 9-0 per lasciare il tasso repo al 0,5% e il QE totale a 3.75 miliardi di sterline. I verbali hanno mostrato che i membri hanno notato ben pochi cambiamenti nelle prospettive economiche per quanto riguarda il periodo dopo il rilascio a metà febbraio dell’ultimo rapporto trimestrale sull’inflazione, ma nel report è stato osservato che la forza della valuta potrebbe avere delle implicazioni politiche. In accoppiata con il rilascio simultaneo dei dati sul mercato del lavoro che mostra una debolezza inattesa nei dati salariali, il quale è un parametro fondamentale dove il meeting MPC si è concentrato attualmente. Intanto, i rendimenti sovrani e la sterlina del Regno Unito hanno perso terreno.

I dati sul mercato del lavoro in UK sono stati ben al di sotto delle aspettative, e tutti questi dati negativi aumenteranno le probabilità che la BoE possa rinviare una possibile mossa hawkish per quanto riguarda la visione della politica monetaria.

Il conteggio dei disoccupati che hanno richiesto il sussidio di disoccupazione a febbraio è sceso a 31.0k da 39.4k, che è leggermente al di sopra del valore mediano che si trova a 30.0k, mentre il tasso di conteggio dei disoccupati che hanno richiesto il sussidio di disoccupazione è caduto ad un nuovo minimo a 2,4%, dal precedente valore di 2,5%, questo dato tuttavia, corrisponde alle aspettative.

Analisi tecnica di GBP/USD

La coppia GBP/USD, a fronte di tutti questi valori macroeconomici negativi, anche nella giornata di oggi, ha segnato una cancella negativa, che avvicina il cross sempre di più al pericoloso supporto di 1.45, che appare ancora molto lontano.

La coppia, dall’inizio del 2015, ha segnato un rimbalzo sulla resistenza di 1.55, che però è stato eclissato da un discesa rovinosa dalla metà di Febbraio. Ad oggi, ci troviamo ai minimi, e la discesa pare non essersi ancora conclusa, in quanto un rialzo dei tassi pare che verrà rimandato.

SHARE
Sono laureato in Economia e seguo i mercati dal lontano 2001. Sono un trader professionista dal 2005 circa. Mi occupo di mercati azionari e di analisi valute.

LEAVE A REPLY